Ho letto… / Ho visto…

Briciole

Il racconto di una storia dove la protagonista narra della sua malattia e del suo superamento. E’ il racconto di un cammino che molte persone hanno vissuto, farlo conoscere, chissà, può dare un aiuto a chi lo legge.

0 comments

“Corpi feriti”

28/01/2014 Foto di Maria Teresa Crisigiovanni

0 comments

Foto di Daniela Rasa

17/07/2013  

0 comments

Ricevuto da Mariolina: Recensione di “Baba Jaga ha fatto l’uovo”

22/08/2011 Dubravka Ugreši?, Baba Jaga ha fatto l’uovo, Nottetempo, 2011 Metabolé ha portato spesso l’attenzione sul tema del corpo che invecchia: sulle implicazioni simboliche, oltre che funzionali, che ciò comporta. La donna vecchia è brutta: così la vedono gli altri e si vede lei stessa. Essere brutta è sempre stato, per la donna, una grave … Continua a leggere Ricevuto da Mariolina: Recensione di “Baba Jaga ha fatto l’uovo”

0 comments

Incisione di Loredana Cibin

13/01/2011

0 comments

Ricevuto da Vera: Ciclo di seminari “Donne e religioni: corpi, norme, pratiche”

18/10/2010 Scarica la presentazione

0 comments

Ricevuto da Elia: Presentazione del libro “Il corpo delle donne tra discriminazioni e pari opportunità”

18/10/2010

0 comments

Ricevuto da Chiara, simpatizzante di Metabolé

15/07/2010

0 comments

Ricevuto da Valerio, simpatizzante di Metabolé

12/11/2009 “Turista per caso” di Lawrence Kasdan, 1988 Dopo la morte del figlio dodicenne, rimasto vittima di un rapinatore in un supermercato, Macon Leary (William Hurt), scrittore di guide di viaggio per turisti poco avventurosi, viene lasciato dalla moglie Sarah (Kathleen Turner), si rompe una gamba per colpa del suo cane disubbidiente ed è costretto … Continua a leggere Ricevuto da Valerio, simpatizzante di Metabolé

0 comments

Ricevuto da un socio di Metabolé 2

07/05/2009 […] “Ti spiacerebbe dire addio ai miei seni?” “Mia cara ragazza, dissi io, angelo mio, non te lo distruggeranno, il corpo no”. Be’, io sono fortunata ad avere tanto petto, ma me ne dovranno togliere circa un terzo. La mia dottoressa sta facendo di tutto per ridurre al minimo l’intervento chirurgico. E’ molto umana. … Continua a leggere Ricevuto da un socio di Metabolé 2

0 comments

Ricevuto da un socio di Metabolé:

[…] Come mi sentivo? La pena più grande è stata per il fatto che era sola e impaurita nel suo letto. Terrorizzata dalla morte. E ora cosa succederà? Tu che ne pensi? Io credo che non mi chiederà di accompagnarla all’ospedale. E’ stata contenta che io glielo abbia proposto, ma quando sarà il momento andrà … Continua a leggere Ricevuto da un socio di Metabolé:

0 comments

Ricevuto da una giovane donna del gruppo di auto aiuto donne operate al seno:

27/03/2009 […] Fu allora che cominciai a imparare a interiorizzare il processo della farfalla che riguarda sempre la comprensione e l’abbandono di ciò a cui siamo attaccati.Un bruco fa una vita veramente comoda e finisce per abituarcisi Ma non è veramente libero, non è propriamente bello. Alla fine, siccome avverte che c’è qualcosa di più … Continua a leggere Ricevuto da una giovane donna del gruppo di auto aiuto donne operate al seno:

0 comments